Aggiustare è meglio che ricomperare

Posted on ottobre 10, 2013

0


La crisi, o meglio… questa crisi è sicuramente un periodo negativo su molti fronti, ma non su tutti!

Già perché come sempre anche le cose negative hanno, seppur in piccolo, il suo o i loro lati positivi.

E’ infatti ormai noto che dal 2008 ad oggi, sempre più italiani hanno riacquistato una vecchia abitudine, ossia quella di RIPARARE.

Sì, riparare ciò che si è rotto anzichè buttare e ricomperare.

E in questo caso si parla di portare a riparare borse, cinture, scarpe e vestiti, ma anche piccoli e grandi elettrodomestici, televisori, telefonini e quant’altro.

Questo ritorno al passato, se così posso definirlo ha due ottime funzioni:

  1. Diminuire il consumismo e l’errata abitudine di buttare una qualsiasi cosa per il minimo problema;
  2. Rilanciare alcuni mestieri che negli anni precedenti, causa il consumismo stavano rischiando di scomparire.

Insomma, la richiesta di riparazioni si sta impennando negli ultimi anni e io, spero vivamente che anche quando questa crisi sarà finita si continuerà ad avere la buona usanza di gettare solo le cose definitivamente esauste.

Annunci